Nell’ambito dell’edizione 2020 di Festinno tenutasi il 26 maggio, la SDGZ-URES ha tenuto un INNOTALK con Francesco Passador, responsabile marketing di Isonlab s.rl. Durante la chiacchierata abbiamo scoperto le ultime novità in tema di intelligenza artificiale e come essa può aiutare qualunque tipo di impresa a diventare più competitiva.

Le applicazioni dell’intelligenza artificiale (AI) sono infinite, ha chiarito Passador. Isonlab per esempio è in grado di ottimizzare i processi produttivi nell’industria grazie a una combinazione di hardware e software, eliminando sprechi e ritardi. Nella logistica, che punta alla razionalizzazione estrema dei tempi e dei costi, l’automatizzazione dei processi grazie all’utilizzo di robot, sensori e telecamere diventerà nei prossimi anni una necessità anche per le piccole imprese.

Durante l’incontro, Passador ha presentato anche l’AI proprietaria di Isonlab, NILSA, che si differenzia da una AI tipica perchè tenta di simulare il comportamento del cervello umano grazie ad un particolare algoritmo, che riesce a gestire anche situazioni impreviste. L’AI in questa maniera può trovare soluzioni a problemi e imprevisti in maniera autonoma.

Le nuove tecnologie di riconoscimento facciale sono poi utili anche ai fini del marketing: per esempio è possibile programmare un pannello pubblicitario interattivo affinchè esso riconosca l’umore di chi gli sta davanti e proporgli la pubblicità più adatta al suo stato d’animo, età, genere, ecc. , ha aggiunto il rappresentante di Isonlab.

Un consiglio per un giovane imprenditore che vuole ritagliarsi dello spazio in questo settore? In tre parole: unique selling proposition – distinguersi dalla concorrenza grazie a un prodotto originale o a un servizio che altri non offrono.

Per chi volesse vedere la registrazione completa dell’INNOTALK con Francesco Passador può trovarla QUI.